Le 12 Abitudini dei Grandi Comunicatori

Conosci le 12 principali abitudini dei grandi comunicatori?

Si sa, Multipotenzialità fa spesso rima con divulgazione e, di conseguenza, con comunicazione.

Se vuoi rafforzare le tue capacità comunicative e diventare un Multipotenziale di successo, capace di trasmettere agli altri il proprio valore, ti consiglio di andare avanti nella lettura di questo articolo.

Impara a Comunicare in modo Efficace

Ci sono persone capaci di conquistarci appena aprono bocca.

Quelle persone che staremmo ad ascoltare per ore senza annoiarci.

Quelle che, mentre siamo con loro, riescono a coinvolgerci e a farci sentire a nostro agio.

Sappiamo che la dote più importante di un ottimo comunicatore è il carisma, ma c’è di più.

Per essere un buon comunicatore dovrai compiere alcune azioni essenziali per relazionarti agli altri in modo tale da creare un’impressione di te il più interessante e seducente possibile.

Ed è proprio su queste azioni che si concentra questo articolo:

Quali cambiamenti comportamentali puoi mettere in pratica fin da subito per dare un’impressione più carismatica?

Che cosa fanno di diverso dagli altri i migliori comunicatori?

Come puoi creare la migliore impressione possibile quando incontri qualcuno per la prima volta?

Come puoi andare d’accordo con chiunque in modo facile e veloce?

Come devi vestirti, parlare e camminare per essere percepito dagli altri come una persona che possiede presenza personale e carisma?

Ecco gli elementi chiave dei comportamenti con i quali farai un passo in avanti nella direzione della versione più attraente e affascinante di te stesso.

Le 12 Abitudini dei Grandi Comunicatori

1_ Ricorda le persone, non solo il loro nome

Bill Clinton era famoso per far sentire ogni persona con cui parlava l’unica presente nella stanza.
Fissava il suo sguardo su di lei e le dedicava il 100% della sua attenzione, conquistandola.
Ma quello che faceva la differenza era il fatto che non era solo un trucco da comunicatore: Bill prestava davvero attenzione alle persone e non solo si ricordava i nomi di chi incontrava, ma anche quelli dei loro figli. In un certo senso “le conosceva” e così facendo generava l’impressione di essere una persona buona, che tiene alla gente.

“Quando le persone dimostrano di ricordarsi di te e di qualche dettaglio della tua vita, ti senti la persona unica che in realtà sei”

Rispondi alla domanda: Quali cose sono importanti per queste persone?

2_ Dimostra di tenerci

Pur essendo un esempio di essere umano orribile, Adolf Hitler è riuscito ad essere così influente soprattutto per una ragione: la sua passione. Se hai l’occasione di vedere qualche filmato in cui parla, vedrai che sbraita e protesta con impeto, dando l’impressione di tenere davvero a quello che dice e che le cose lo tocchino profondamente.

Mostrare che tieni al messaggio che trasmetti o alla tua causa, fa sentire chi ti ascolta in dovere di prestare attenzione a quello che dici.

E il modo migliore per mostrare che tieni a qualcosa è entrare profondamente in contatto con le ragioni per cui è importante per te e ricordarti che il tuo compito è aiutare gli altri a tenerci altrettanto.

Quando ti concentri su questo, risvegli infatti un forte senso di passione nei confronti di ciò che esprimi, inoltre essere più espressivo quando parli è molto utile affinché chi ti ascolta senta che le tue parole sono congruenti con la tua voce e i tuoi gesti.

“Quando ciò che dici è importante per te, lo diventa anche per gli altri”

Rispondi alla domanda: Come posso infondere più passione nel mio modo di parlare?

3_ Dimostra di essere competente

Da una ricerca sul carisma svolta nel 2005 su un gruppo misto di americani e coreani, è emerso che la percezione che i partecipanti avevano di quanto una persona fosse competente in quello che faceva, influiva significativamente sul suo livello di carisma.

Questo è un classico esempio di quello che viene definito carisma da performance che è collegato proprio a ciò che un individuo è bravo a fare.

“Dimostrare di saper fare bene qualcosa ti rende automaticamente più carismatico”

Rispondi alla domanda: Che cosa so fare bene? Come posso dimostrarlo?

4_ Mettiti nei loro panni

Sai qual è la strategia più importante che applicano i migliori negoziatori di livello mondiale?

È quella che adottano prima della riunione con la controparte: invece di concentrarsi su quello che faranno una volta seduti al tavolo della negoziazione, si concentrano su cosa fare prima di arrivare a quell’incontro: analizzano uno per uno gli individui coinvolti nella trattativa, chiedendosi che cosa vuole ognuno di loro e che cosa potrebbe temere.

Poi pianificano meticolosamente l’incontro mappando tutti i possibili obiettivi, i valori, le reazioni e le risposte che potrebbero aspettarsi da ogni persona presente al tavolo. Quando comunichi, devi sempre considerare con attenzione il punto di vista dell’altro, ricordandoti che gli altri hanno un ego e che tu puoi influenzarlo positivamente o negativamente.

“Metterti nei panni degli altri è fondamentale”

Rispondi alla domanda: Qual è il punto di vista di questa persona?

5_ Fai tu il primo passo

Ti è mai capitato di trovarti in una situazione in cui, prima di incontrare una persona, non eri sicuro di come salutarla? Magari avevi una serie di scelte come un cenno del capo, una stretta di mano, un abbraccio, due o tre baci sulla guancia.. Una serie di scelte così ampie potrebbe far sembrare l’inizio dell’incontro un’impresa ardua!

Mi è capitato spesso di trovarmi in una situazione simile e di percepire un immediato imbarazzo che diventava tangibile solo perché io avevo permesso all’incertezza di esistere. Spesso, infatti, ci sentiamo nervosi a causa dell’incertezza delle situazioni, quando il contesto non ci è familiare oppure quando non ci sono linee guida chiare su come agire nell’interazione con gli altri.

Ma una volta capito quale sia il modo migliore di agire, abituati ad essere tu il primo ad andare dagli altri a presentarti. Fare il primo passo non è solo segno di Leadesrhip, ma anche di essere a proprio agio con sé stessi e con gli altri.

“È facile individuare i migliori leader quando li si vede presentarsi agli altri e dare inizio alla conversazione”

Rispondi alla domanda: Come posso fare la prima mossa? Qual è la presentazione più appropriata?

6_ Presta attenzione a tutti i presenti

Essere strategico nella comunicazione significa pensare non solo a ciò che dirai, ma anche a quello che gli altri diranno di ciò che hai detto. L’attenzione che dovrai catturare non sarà solo quella delle persone che contano per te, ma anche quella delle persone che contano per le persone che contano per te.

In altre parole, assicurati sempre di creare l’impressione che vuoi in tutte le persone che incontri, non solo in quelle che desideri influenzare. Se stai cercando di fare colpo su una persona che vuoi che esca con te, assicurati di essere gentile con i suoi amici, dato che l’impressione che loro si fanno di te influenzerà il modo in cui ti percepirà la persona che a te interessa.

“Ricordati che le persone che contano non sono solo quelle che contano”

Rispondi alla domanda: Chi è importante qui? Che cosa voglio che si dica di me dopo che me ne sarò andato?

7_ Le domande sono la risposta

Fare domande è un ottimo modo per acquisire più informazioni sull’altra persona e allo stesso modo farle sentire che apprezzi lei e la sua vita. Facendo domande dimostri interesse per le persone e contemporaneamente apprendi preziose informazioni che possono esserti utili. E ricorda di ascoltare sempre con attenzione le loro risposte, perché questo ti darà una marcia in più.

“La maggioranza delle persone sente, ma sono pochi quelli che ascoltano davvero”

Rispondi alla domanda: Quali domande posso fare per conoscere meglio questa persona?

8_ Fai complimenti sinceri

Anche se a volte potrebbe farti sentire in imbarazzo o all’inizio potresti non sapere bene cosa dire, abituati a fare dei complimenti sinceri alle persone, digli qualcosa che pensi e che senti davvero, senza che questo sia un escamotage per ottenere da loro qualcosa in cambio.

“Se cerchi bene troverai sempre qualcosa che ti piace di una persona e dirglielo ti aiuta a creare un collegamento più profondo con lei”

Rispondi alla domanda: Qual è un complimento sincero che posso fare a questa persona?

9_ Chiedi aiuto

Forse sei tra coloro che hanno l’impressione che quando si fa un favore a qualcuno di conseguenza gli si piaccia di più.. Potrebbe anche essere vero, ma forse non sai che per piacere di più a qualcuno, un buon modo è proprio quello di chiedergli aiuto. Quando qualcuno ti chiede un favore dimostra di avere fiducia in te, esprime vulnerabilità ed è una prova del fatto che, come minimo, ti considera in modo positivo.

Tutto questo, a sua volta, rende più probabile che tu cominci ad apprezzare quella persona proprio perché percepisci il suo apprezzamento. Naturalmente chiedere troppi favori alla stessa persona non funziona perché viene interpretato come un approfittarsi della disponibilità altrui e questo non è certo un modo efficace per costruire una buona relazione

“Per questo è importante esercitare questa abitudine saggiamente e con cautela”

Rispondi alla domanda: Come può aiutarmi questa persona?

10_ Concentrati su quello che prova l’altra persona

Prima di ogni interazione con qualcuno chiediti che cosa potresti fare per far star bene quella persona. Ci sono milioni di modi per far star bene le persone, ma se te ne venissero in mente anche solo un paio, ti ritroverai a dare un’impressione di te molto più piacevole e tutti vorranno starti attorno più spesso.

La maggioranza delle vendite è basata sulle sensazioni e la maggior parte di coloro che diventano clienti abituali di una marca scelgono in base a ciò che provano nei confronti di quella stessa marca.

“Il tuo scopo deve essere sempre quello di fare in modo che le persone si sentano meglio dopo aver parlato con te”

Rispondi alla domanda: Cosa voglio che provi chi interagisce con me? In che modo posso farglielo provare?

11_ Dillo chiaramente

Se vuoi essere un comunicatore coinvolgente e interessante devi iniziare con l’avere ben chiaro quello che stai dicendo. Se le persone non capiscono il messaggio che stai dando non possono infatti coglierne l’importanza. Se vuoi avere un impatto sulle persone devi parlare in modo tale che possa capirti chiunque. I migliori oratori lo sanno e applicano questo principio in molte situazioni.

Anche solo pensando alle persone più persuasive e carismatiche che conosci, è facile che tu ti renda conto di quanto sia facile seguirle quando comunicano. Spiegano infatti ciò di cui stanno parlando in modo che tu possa ricordarlo e trasmetterlo facilmente anche a qualcun altro.

È proprio questo che gli permette di influenzare gli altri.

“Più chiaramente viene formulato il messaggio, più avrà impatto sulle persone che lo ricevono”

Rispondi alla domanda: Qual è il messaggio espresso in un’unica frase?

12_ Agisci con disinvoltura

Agire con disinvoltura consiste nel fare le cose con calma e rendere i tuoi comportamenti e i tuoi movimenti più intenzionali e densi di significato. Se osservi le persone più carismatiche, ti accorgerai che danno esattamente questa impressione: i loro movimenti sono lenti e ponderati, cosa che fa sembrare tutto molto facile.

Più imperturbabile sei, più vieni percepito come competente e più crei l’impressione di essere sicuri di te. Questa impressione di competenza ti rende ancora più interessante da ascoltare e prolunga l’attenzione del tuo pubblico su di te

“La calma è una caratteristica rassicurante e quando parli in modo equilibrato, intenzionale e rilassato tendi a dare l’impressione di essere più credibile”

Rispondi alla domanda: Come posso sembrare più tranquillo e naturale nel modo in cui comunico?


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sul tuo canale social preferito!